cultoemedia

HOME > cultoemediacultoemediacultoemediacultormedia

 


Terra Madre

Con il film-documentario "Terra Madre", il regista Ermanno Olmi propone il proprio punto di vista sul grande tema del cibo e sulle implicazioni economiche, ecologiche, sociali ad esso correlate. Le riprese ebbero inizio dal Forum Mondiale Terra Madre, svoltosi a Torino nell'ottobre del 2006. Proprio da questa straordinaria occasione di incontro e confronto di genti contadine, con la complicità di Carlo Petrini di Slow Food e di Luciana Castellina, sono partire le riprese del film, iniziate dall'osservazione dei partecipanti al Forum e poi proseguite con il "pedinamento" di alcuni di essi nei loro paesi d'origine, intrecciando storie e suggestioni autoriali, in un film politico e preveggente.
«Al Forum di Terra Madre ho riconosciuto i contadini come li ricordavo nelle nostre campagne, al tempo della mia infanzia», dichiara Ermanno Olmi. «I volti dei contadini si somigliano in ogni angolo del mondo. Sono volti su cui si riconoscono le medesime tracce di vita, così come le fisionomie dei paesaggi con i campi arati, le colture, i pascoli. Oggi quel mondo dei contadini è assediato dalle grandi imprese il cui scopo è nel profitto. Anche il contadino vuole guadagnare, ma il suo attaccamento alla terra è anche un atto d'amore ed è in questo sentimento solidale che si genera il rispetto della Natura».
Fu così ce nel febbraio 2008 una troupe andò alle isole Svalbard, Nord della Novergia, per filmare l'inaugurazione della Banca Mondiale dei Semi, siglata dal presidente dell'Unione Europea Josè Manuel Barroso.
Nell'ottobre 2008 un'altra si recò a Dehradun, regione Uttaranchal nel Nord dell'India, per riprendere la raccolta del riso, nei pressi della Navdanya Farm, la fattoria di Vandana Shiva, dove sono custoditi i semi del riso tramandati di generazione in generazione.
Ultimo viaggio della troupe fu nell'ottobre 2008 a Quarto d'Altino, Comune di Roncade nel Veneto: alla presenza di Ermanno Olmi, che ha diretto le riprese e partecipato al confronto fra Vandana Shiva, Carlo Petrini, Angelo Vescovi, Aldo Schiavone, Pier Paolo Poggio, Maurizio Gelati, Marco Rizzone, Ampelio Bucci.

«Solo la sensibilità di Ermanno Olmi afferma Carlo Petrini - poteva interpretare l'alto valore etico e morale di questa straordinaria assise che è Terra Madre. Una rete planetaria fatta di uomini, pensieri, lavoro e culture presente in 153 Paesi del mondo, che va seminando e coltivando le giuste idee di difesa della biodiversità, rispetto dell'ambiente e dignità del cibo, per un futuro di pace e di armonia con la Natura ».

Terra Madre ha visto fin dalla sua ideazione il diretto coinvolgimento della Cineteca di Bologna che ne è il produttore assieme ad ITC Movie, con la collaborazione di Rai Cinema. Il documentario è stato realizzato grazie al sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali- Direzione Generale per il Cinema e della Film Commission Torino Piemonte.

13/05/2009 - F.G - www.aamterranuova.it

 

 

 

 

     
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
     
 
 
 
 
     
 
 
 
 
 
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
cultoemedia